8 Art Project
Eight Art Project
 
Carsten Höller

Carsten Höller ha un dottorato in Scienze dell’Agricoltura. Una conoscenza del metodo di lavoro scientifico che adotterà nella sua attività artistica, seppure per sovvertirne le regole base. Höller concepisce l’arte come uno strumento cognitivo e usa le sue opere per trasformare l’esperienza sensoriale ed emozionale degli individui. Ama disorientare e provocare lo spettatore, alterando i meccanismi percettivi tradizionali e mettendo in discussione i codici assertivi e positivisti della scienza tradizionale. Crea situazioni o esperienze, attraverso stati alterati e allucinatori o percorsi labirintici, che invece di dare certezze, instillano dubbi e fanno perdere l’orientamento. Quasi sempre i suoi lavori invitano il pubblico a una partecipazione attiva. Da qui opere come i grandi scivoli per la Turbine Hall della Tate Modern di Londra (2006) o i funghi giganti capovolti per la Fondazione Prada a Milano (2000), dove i visitatori, seppure involontariamente, assumono essi stessi il ruolo di un oggetto di esperimen¬to. Quella di Höller è una visione radicale che decostruisce e smonta, in nome di possibili modelli alternativi di vita, le normali categorie di giudizio. I suoi lavori tendono ad annullare le separazioni: come nel caso del “Double Club” (Londra, 2008-2009) dove due diverse culture, quella occidentale e quella africana, sono poste a confronto.

Photo © Agostino Osio, Alto Piano

Bruxelles, 1961
Vive e lavora a Stoccolma

Mostre personali, collettive e progetti
Henie Onstad Kunstsenter, Høvikodden (2017); Hangar Bicocca, Milano (2016); Hayward Gallery, Londra (2015); New Museum, New York (2011); Hamburger Bahnhof Museum für Gegenwart, Berlino (2010); MAC Musée d’Art Contemporain, Marsiglia (2004); Fondazione Prada, Milano (2000); Biennale di Venezia (2015, 2009, 2005, 2003); Biennale di Berlino (2014, 1998); Biennale di Gwangju, (2014, 1995); Biennale di Lione (2003, 2000, 1995); Biennale di Istanbul (1999, 1997); Documenta, Kassel (1997).

cacorniani.genagricola.it

 
Questo sito utilizza cookie tecnici per le proprie funzionalità. Facendo clic su accetto, acconsenti all’uso dei cookie.  Accetto